I miei libri


mercoledì 16 agosto 2017

Pioggia di Stelle #25: "Musica in... Lettere!" di AA. VV. (Nativi Digitali Edizioni)

Cari astronauti,
avete passato un bel Ferragosto? Io mi sono riposata: niente mare stavolta; solo divano e Netflix! XD
Ma torniamo a noi e al post di oggi.
Grazie alla Made in Italy Books Challenge ho fatto tantissime nuove scoperte, e in occasione della sfida di Luglio, grazie al blog Buona Lettura che lo ha letto per raggiungere l'obiettivo della raccolta di racconti, ho scoperto questo ebook gratuito!
Ho subito pensato di condividere la scoperta con voi ;)


Segnalazioni di Ebook scaricabili gratis, legalmente,
per un periodo di tempo limitato: affrettatevi!

Ho approfittato subito dell'offerta perché, oltre ad aver notato tanti autori emergenti italiani che ho avuto già modo di conoscere e apprezzare, il blog Buona Lettura gli ha dato un voto davvero buono!
Trovate il link alla sua recensione in fondo a questo post; prima ve lo presento ;)




Titolo: Musica in... Lettere!
Autori: AA. VV.
Editore: Nativi Digitali Edizioni
Genere: Raccolta di Racconti
Data di uscita: 7 Luglio 2014
Pagine: 113
Formato: ebook
ASIN: B00LLRX3FU
Prezzo: € 0,00 GRATIS!
Link per scaricarlo: amazon


Sinossi:
Ogni canzone ha un mondo dentro di sé. Ogni racconto ha un mondo dentro di sé.
Perché allora non trasformare le canzoni in racconti?
Gli autori e i collaboratori di Nativi Digitali Edizioni si sono prestati al gioco, scrivendo 9 racconti brevi ispirati a 9 canzoni. Il risultato è "Musica in... lettere", un'antologia dallo swing all'heavy metal, dal pop al punk-rock, dal romantico all'epico, dall'adolescenziale al surreale.

La "Playlist":
"You Make me Feel so Young" - Ilaria Pasqua
"Tutto ciò che Voglio" - Mara Boselli
"Ruby's Arms" - Kim Chiari
"Roco Roço Rosso" - Mattia Ferri
"Jolene" - Giacomo Festi
"Emerald Sword - Manuel Marchetti
"Branca Day" - Marco Frullanti
"See You Soon" - Alberto Lettieri
"King and Lionheart" - Martin Underhill

Pronti all'ascolt...ehm, alla lettura?




Cosa ne pensate, carissimi?
Come vi avevo accennato, semmai aveste ancora dubbi sul prenderlo (ma è gratis!), il blog Buona Lettura ha valutato questa raccolta ben 4 stelle su 5; per leggere la recensione, vi rimando al link QUI!
Buon download!




lunedì 14 agosto 2017

[Rubrica] La cantina di Mos Eisly: 4 Canzoni per 4 Libri!

Cari astronauti,
nel corso di un appuntamento con "5 Cose Che...", poco tempo fa, avevo scritto che mi piacciono le rubriche che uniscono la musica ai libri, dimenticandomi completamente che anch'io avevo aperto una rubrica del genere, scrivendo un solo e unico articolo nell'ormai lontano 2005!
Colgo l'occasione di questa pausa estiva (con pochi comunicati stampa da parte degli editori) per riaprirla con alcune proposte che passano attualmente alla radio!

Rubrica dedicata alla musica 
Prevede l'associazione di una possibile colonna sonora
per un tale libro o per una certa situazione narrata nello stesso.
Live alla cantina:
sotto-rubrica che riguarda i concerti a cui ho assistito


1. "Vulcano" di Francesca Michielin


Mi piace molto la voce di questa ragazza, e la sua ultima canzone mi fa venire in mente più di una scena dal mio "Eleinda - Una Leggenda dal Futuro" (okay, qui gioco in casa ^^), ad esempio quella in cui il drago Indaco ed Eleonora raggiungono il vulcano dell'Etna, poi una serie di frasi, come "rido più forte, mi perdo nell'alba", che mi ricorda la cosiddetta "dimensione infinita", un incrocio tra alba e tramonto in cui i loro sguardi s'incontrano, e "sei in tutte le cose, e in tutte le cose esplode la vertigine che ho di te", beh, è lo stato d'animo di Eleonora quando sta con Indaco: è evidente!


2. "Versace on the floor" di Bruno Mars ft. David Guetta


Scelta forse un po' scontata, ma non posso fare a meno di pensare a questo libro/film quando sento questa canzone! In particolare la vedrei benissimo nella scena in cui la protagonista Andrea fa la sua trasferta a Parigi e resta sola con quel provolone di Christian: alza un po' il gomito e trac! In realtà odio quella scena, perché il suo fidanzato è così dolce e la ama per com'è lei veramente, mentre quest'altro è solo uno spocchioso.
Libro a parte: adoro Bruno Mars e la sua voce! *__*


3. "No Vacancy" dei One Republic (Ft. Tiziano Ferro)


Forse non ve l'ho mai scritto ma... sono una fan di Tiziano Ferro dai tempi di "Xdono"! ^^ E qui la sua voce impreziosisce il ritmo e il testo dei One Republic.
Per questa canzone, visto che si citano le stanze di un castello e all'enorme vuoto che c'era prima dell'arrivo di questa ragazza, ho pensato di associarla a "Beauty and the Cyborg", il retelling sci-fi della nostra Miriam Ciraolo. In particolare, la metterei come sfondo, rallentandola un po', al loro ballo solitario nella libreria all'interno del castello... sarebbe perfetta!


4. "Miracles (Someone Special) dei Coldplay


Volevo a tutti i costi inserire questa canzone, ma non è stato affatto facile trovare il libro giusto da abbinarle. Ho pensato a "Il Giardino degli Aranci - Il mondo di Nebbia" della nostra Ilaria Pasqua perché il testo inizia con le parole del padre, e inizialmente la protagonista della storia, Aria, è proprio a suo padre che pensa, ed è lui che tenta di farla reagire per uscire da quel mondo distopico in cui lei è rinchiusa. "You sentries say 'enemies too strong'", ebbene sì, i nemici contro cui Aria deve combattere sono ostacoli insormontabili, e con l'aiuto e il sotegno di qualcuno di speciale, sarà possibile superare le difficoltà, e sarà davvero una specie di miracolo... nel testo è citato anche il vento che soffia, e il giardino degli aranci è l'unica area in cui c'è vento; altrimenti è solo statica e immobile nebbia. Calzante, no? ;)




Cosa ne pensate dei miei abbinamenti? 
Quali libri avreste associato ai brani che ho scelto?
Spero che la rubrica vi sia piaciuta: fatemi sapere nei commenti!


sabato 12 agosto 2017

Segnalazione Fantascienza: "Prospettiva Avadhi" e "Dorian Hertz" di Paolo Durando (Edizioni Scudo)

Cari astronauti,
comincia il lungo ponte di Ferragosto, ciò nonostante il blog non si ferma, e va avanti con nuove segnalazioni!

Rubrica dedicata alle segnalazioni
di autori emergenti e case editrici
(per la tua segnalazione, scrivimi)

Oggi vi presento due opere di fantascienza scritte dallo stesso autore; due romanzi brevi.




Titolo: Prospettiva Avadhi
Autore: Paolo Durando
Editore: Edizioni Scudo
Collana: Long Stories SF
Genere: Fantascienza
Data di uscita: 11 Dicembre 2015
Formato: cartaceo ed ebook
Pagine: 112
ASIN: B019AJPL64
Prezzo: € 10,80 cartaceo / € 2,99 ebook
Link per l'acquisto: amazon


Sinossi:
Siamo sul pianeta Avadhi, dove l’umanità è emigrata dopo il declino catastrofico della Terra. Assieme alla differenziazione sessuale, è stata superata la Storia. In questo postfuturo senza sorprese, il passato è un repertorio di eventi sempre disponibili, da rivivere immergendosi nel Memoverso. I protagonisti del romanzo fanno parte del movimento dissidente degli Unici, che intende ritrovare, insieme all’essere uomini e donne, la pienezza di un presente che si apra al mutamento. Rincorrendosi attraverso i secoli, tuttavia, troveranno una verità che non avevano saputo immaginare.




Titolo: Dorian Hertz
Autore: Paolo Durando
Editore: Edizioni Scudo
Collana: Long Stories SF
Genere: Fantascienza
Data di uscita: 15 Luglio 2016
Formato: ebook
Pagine: 86
ASIN: B01ILAYVXW
Prezzo: € 2,99
Link per l'acquisto: amazon


Sinossi:
Un romanzo quasi unico nel panorama della letteratura di fantascienza, perché in esso la musica diviene un mondo a se stante, con le sue regole e i suoi misteri Infatti, ci troviamo in un futuro in cui l’esistenza degli universi paralleli è un fatto accertato. L’accesso ad essi, possibile tramite le cosiddette “porte di Wells”, è stato proibito per i rischi che comporta.
Li Meng, scienziato e guida a Roma della Chiesa Rinnovata del Multiverso, individua nel musicista Dorian il soggetto adatto ad esplorare una realtà di “esseri sonori”. Parallelamente Ojun (sciamano, in yakuta), viene incaricato dall’USC (Unità per la Salvaguardia del Continuum), di impedire che l’esperienza abbia seguito.
Dorian, muovendosi tra una Roma post-corrotta e il mondo dei suoni, ha modo di andare alle radici di se stesso, fino a quando non sarà contattato da Ojun. A quel punto, però, tutto sarà cambiato.


L'autore:
Paolo Durando (1963), crede nella fantascienza per le aperture, anche metacognitive, che consente. Il suo primo riconoscimento importante è stata la pubblicazione del racconto “La missione di Xeres”, sul n. 37 di Futuro Europa, la rivista di Ugo Malaguti. L’ebook “Le storie della salamandra” (ed. Abel Books) è stato recensito anche da Gian Filippo Pizzo su “Il giornale dei misteri” del luglio 2012. Nel 2013 ha vinto il premio Short Kipple con “I transmortali” e nel 2015 è stato tra i finalisti del premio Hypnos per racconti weird. 
Presso le Edizioni Scudo ha pubblicato vari racconti di cui l’antologia personale “Al confine” e il romanzo “Prospettiva Avadhi”.




Siete appassionati di fantascienza? 
Allora non perdetevi questi due libri!





venerdì 11 agosto 2017

5 Cose Che... #70: 5 Sigle preferite delle Serie TV

Carissimi astronauti,
dopo aver saltato quello del mese scorso (non ho ancora letto libri sopra le 500 pagine!) eccoci a un nuovo appuntamento con la rubrica ideata dal blog Twins Book Lovers.
L'iniziativa si svolge ogni venerdì, e ogni volta si tratta un argomento diverso; dai libri ai fumetti, dai telefilm ai film, talvolta anche canzoni e locations!
Vi ricordo che la partecipazione è libera e aperta a tutti; basta iscriversi QUI.




5 Sigle preferite delle Serie TV
Questa è facilissima!


1. "Game of Thrones"


Non ho alcun dubbio sulla mia prima scelta! Questa musica epica ti entra come una filastrocca; altro che tormentoni estivi! Qualche anno fa l'avevo anche impostata come suoneria del cellulare, solo che poi tendevo a non rispondere pur di ascoltarla tutta! XD
Come sigla mi piace anche l'originalità delle immagini, con questa mappa in movimento che si amplia o si restringe a seconda dei movimenti dei personaggi coinvolti (quella che ho postato, ad esempio, mi sembra riguardi la prima stagione), nel contempo, si assiste alla forgiatura delle spade che riportano i simboli delle varie casate; qui c'è davvero tutto!
Una delle migliori sigle di sempre!


2. "Outlander"


In realtà, al primo ascolto questa canzone non mi era piaciuta; è stato solo dopo averci fatto l'orecchio che ha cominciato a farmi venire i brividi, soprattutto nel momento in cui si alza di tono ed entrano le cornamuse! Mi fa venir voglia di andare in Scozia. Riguardo alle immagini, invece, le trovo perfette: inquadrature qua e là che non fanno altro che accrescere la curiosità a proposito della storia e di quanto possa accadere, senza mai mostrare i volti dei personaggi per intero. Nella seconda stagione cambia leggermente per ben due volte, a seconda dell'ambientazione. Devo assolutamente riprendere la visione!


3. "Once Upon a Time"


Ho scelto questa sigla non tanto per il motivetto brevissimo, ma per via della sequenza che cambia a ogni singola puntata! Non so voi, ma io sono sempre curiosa di quel che mostrerà in quei pochi minuti, che poi, sono un cenno a ciò che vedremo durante l'episodio.


4. "Smallville"


La canzone "Somebody save me" di Remy Zero è perfetta per la serie tv di Superman! E' stata il mio personale tormentone per anni, visto che per anni ho seguito la serie, poi l'ho abbandonata, l'ho ripresa, non ci capivo più niente, e allora, qualche anno fa, io e mio marito ci siamo fatti una maratona dall'inizio fino all'ultima puntata della decima stagione! *__* Sono (siamo) felicissimi di averlo fatto!
Ed è appunto la decima sigla che ho scelto, quella con Clark Kent ormai Superman, Lois Lane ormai giornalista affermata, Chloe sempre più importante, e Freccia verde che li affianca. Peccato solo che non ci sia più Lex! Io adoravo Lex...


5. "Dawson's Creek"


E per il ciclo "nostalgia portami via", la serie tv della mia adolescenzaaaaaaaaaa *___________* Quante giornate a riguardarmi infinite volte le cassette in cui registravo gli episodi, cantando a squarciagola "I don't want to wait"? Avevo anche due cd della colonna sonora! XD 
Ora mi è bastato cliccare su "play" per essere invasa da un'ondata di ricordi e riprovare tutti i brividi dell'aspettativa che ogni episodio portava con sé... complice l'avere una terribile cotta per Joshua Jackson/Pacey, una delle cotte più lunghe della mia vita (forse perché la serie è durata 6 stagioni? XD).
Devo dire che riguardando questo video che riporta le sigle di ogni stagione, trovo che le prime due siano le migliori, come effettivamente erano anche le puntate, quando ancora c'era Kevin Williamson a dirigere: queste due sigle sembrano così spontanee... ritraggono quattro amici che giocano, ballano e si vogiono bene (nonostante tutto XD)... ah, la gioventù! Ma se mi faccio una maratona di questa serie, torno giovane anch'io, vero? VERO??? XD




Ero partita tranquilla, e alla fine è prevalso il mio lato fanatico, quando ancora non ci si chiamava elegantemente fangirl/addicted/nerd, ma si era delle semplici fissate fuori di testa XD

PS: vorrei fare un "5 Cose Che..." simile ma con le sigle degli anime! Penso che emergerebbe il mio lato peggiore XD

Cosa ne pensate delle mie scelte? Abbiamo qualcuna di queste sigle in comune?
E voi, quali sono le vostre 5 sigle preferite?
Lasciate nei commenti le vostre opinioni in proposito e le vostre eventuali 5 scelte; se poi siete tra i blog partecipanti all'iniziativa, passo volentieri a curiosare! ;)

Nel gruppo di discussione Facebook "Blogger: 5 Cose Che " abbiamo deciso tutti gli argomenti di agosto; i prossimi appuntamenti sono...

18 Agosto - 5 libri che non sono il mio genere ma mi incuriosiscono
25 Agosto - 5 libri rosa che mi piacciono di più






giovedì 10 agosto 2017

[Cover Reveal] "Tutto questo è amore" di Francesca D'Isidoro



Cari astronauti, oggi ospito un evento speciale!
Come potete vedere dal banner qui sopra, per Ferragosto esce una novella, sequel de "L'amore non è per tutti" (Rizzoli YouFeel) e dello spin-off "L'amore è per noi" (Il Viandante).
Nell'attesa, eccovi la Cover Reveal!




Titolo: "Tutto questo è amore"
Autrice: Francesca D'Isidoro
Editore: Self-Publishing
Genere: Romance
Data di uscita: 14 Agosto 2017
Pagine: ?
Formato: ebook
ISBN: ?
Prezzo: € 0,99


Sinossi:
Non c’è cosa che Vittoria e Alessio desiderino di più al mondo, che passare un Ferragosto tranquillo e all’insegna del relax. Ma la tranquillità, quando si tratta di loro e dei loro strampalati amici, è solo una chimera. Se, poi, a complicare ulteriormente le cose, ci si mettono anche i fantasmi del passato, è facile intuire come la situazione possa presto degenerare, fino a diventare, a dir poco, esplosiva…


Della stessa serie:



L'autrice:
Francesca D’Isidoro nasce a Pescara il 15 ottobre del 1984. Laureata in Giurisprudenza all’Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo”, dal 2011 dirige il settore amministrativo in un’importante agenzia di organizzazione eventi. “Divoratrice compulsiva di libri”, come lei stessa si definisce, ha iniziato la stesura di “L’amore non è per tutti”, il suo primo romanzo, dopo la disastrosa fine di una storia d’amore.
Il suo sito è www.francescadisidoro.com.




Non so voi, ma io gia a vedere questa cover che ha lo sfondo fatto di sabbia, mi viene voglia di andare al mare!
Se avete voglia di un racconto puramente estivo e che parla d'amore, non lasciatevi sfuggire l'uscita di questo ebook il 14 Agosto!





La mia serie Urban Fantasy / Paranormal Romance / Sci-Fi


Creative Commons License

Questo blog è sotto licenza Creative Commons.
Articoli e recensioni sono opera di Valentina Bellettini, mentre i diritti delle opere segnalate restano proprietà dei rispettivi autori e case editrici.

Le immagini ed i video contenuti nel blog sono in genere sotto lincenza Royalty free, oppure sono stati presi dal web, quindi considerati di pubblico dominio. Per qualsiasi problema di copyright contattatemi e le immagini saranno rimosse. Grazie per la collaborazione!
Licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Universi Incantati partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it/it
Amazon e il logo Amazon sono marchi registrati di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate